Tempo di lettura stimato: 3 minuti

Anche la fashion week parigina è in chiusura e, mentre preparo un vademecum su tutte i trend della prossima stagione, mi sono accorta che dalla MFW la vera tendenza è la donna.

Dalle sfilate della capitale della moda italiana infatti, ho visto in primo piano la femminilità e la grinta, binomio che la donna di questo millennio, sembra non poter fare a meno.

Siamo moderne GirlBoss, e la moda rappresentata a questa edizione della MFW parla chiaro, continueremo ad esserlo. Più consapevoli e ancora più femminili.

L’idea sociale di “inclusività” ha colpito anche la moda e ormai la parità dei sessi è superata (ci auguriamo tutti)

Viviamo nell’epoca durante la quale nascono nuove figure professionali come il Diversity Manager (in Italia ancora più unico che raro). Eventi come il Gay Pride, acquisiscono sempre più risonanza e il tema “Camp” del Met Gala 2019 di NYC è una base importante per questa stagione della moda.

Pari opportunità, equità e un forte sentimento sociale alla base del fenomeno inclusivo a cui tutte le aziende devono e vogliono far fronte. Ben oltre il gender gap, (punto che mi auguro venga superato a stretto giro perché profondamente ridicolo) ci si spinge sul valore umano che ogni singolo individuo, donna o mamma o gay o cinquantenne, è in grado di portare.

Le collezioni ready to wear della prossima primavera estate 2020, urlano alla tendenza donna, in quanto tale, vera e presente. La moda può aiutare ad inviare questi chiari e decisi messaggi di femminilità. I tessuti, i modelli i colori, le sovrapposizioni e gli accessori sono linguaggio e supportano e rispecchiano una realtà sociale moderna.

Le sfilate della moda donna alla MFW

mfw tendenza donna
SS20 Max Mara
Foto via Camera Moda

La tendenza alla MFW è donna! Come lo è stato anche per Victoria Beckham alla Fashion week di Londra.

1 Comment

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *