Tempo di lettura stimato: 2 minuti

Dopo l’articolo su Victoria’s Secret e le Modelle curvy, non potevo evitare di accennare al rapporto tra biancheria intima e stati d’animo e di come si possa avere una buon giornata seguendo poche indicazioni.

Pensiamoci bene: la scelta della biancheria intima è in effetti il primo outfit che indossiamo. Secondo l’approccio Fashion Therapy quindi, la prima possibilità di esprimere se stesse e sentirsi bene e avere una giornata più serena.

giornata serena

La biancheria intima è un pezzo di moda quasi infinito che comprende reggiseni, slip, body, boxer e tutto quanto indossato al di sotto degli abiti sia maschili che femminili.

Con il termine lingerie invece, ci si riferisce alle bellezze dell’intimo dedicato al mondo donna.

Il mondo dell’intimo è estremamente soggettivo e i trend in questo caso sono veramente qualcosa di molto marginale. Una cosa però è certa, se scegli la biancheria intima più adatta a te, avrai un umore migliore e quindi una buona giornata!

Come scegliere un intimo per avere una buona giornata

biancheria intima per una giornata serena
  1. Taglia perfetta. Con l’intimo non c’è margine di errore, deve calzare perfettamente! Pensa ad un reggiseno “vuoto” o ad una brasiliana che stringe, no vi prego non mi ci fate pensare! La vestibilità dell’intimo deve essere perfetta perché soltanto così l’abito che si decide di indossare sopra, scivola perfettamente sulla silhoutte
  2. Colorato. Chi ha ancora dei dubbi sulla stretta relazione tra colori ed emozioni alzi la mano, oppure aspetti il mio articolo dedicato che terminerò a stratto giro.
  3. Coordinato, ma non troppo. Un completo non deve avere per forza lo stesso colore! Un tempo ero molto più rigida, poi grazie a Victoria’s Secret, ho imparato anche a mixare i colori e il risultato è stato grandioso: fantasia e allegria!
  4. Pensa fuori dagli schemi. Indossa ciò che ti fa sentire bene e non ciò che devi! Chi l’ha detto che si debba indossare per forza un reggiseno push-up o un perizoma? Se preferisci non puntare l’attenzione sul tuo seno via libera a capi senza ferretto e magari a triangolo. Anzi, se puoi permettertelo e ti fa sentire più libera, non indossare alcun reggiseno!
  5. Non aver paura di comprimere! Pancere, Spanx e affini non sono una vergogna, ma anzi un modo di acquistare fiducia in se stessa. A contare è la tua personalità e il tuo stile e se un intimo contenitivo contribuisce a farlo, che problema c’è?

2 Comments

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *